Dove si trova il gas radon

Dove si trova il gas radon ossia l’elemento radioattivo considerato la seconda causa per i tumori polmonari in Italia?

Poiché la principale fonte di radon è il suolo, i locali maggiormente soggetti alla diffusione del gas sono quelli collocati nei seminterrati e nei piani terreni; tuttavia la presenza del radon può anche dipendere dall’utilizzo, in fase di costruzione, di materiali di varia natura quali: lave, tufi, alcuni tipi di graniti e pozzolane, ossia piroclastite sciolta.

Anche la presenza nelle vicinanze di acque sorgive ad alta concentrazione di radon può influenzare in maniera determinante l’esalazione del gas nei luoghi chiusi.

Considerando tali premesse, nel caso si siano utilizzate acque e materiali edili contaminati per la costruzione, la presenza di radon non sarà limitata ai locali in prossimità del terreno, ma potrebbe interessare anche i piani più alti di una struttura.

Contattaci per una misurazione

dove si trova il gas radon

Dove si trova il gas radon e come arriva alle nostre case

Per approfondire le modalità di diffusione e dove si trova il gas radon è prima necessario spendere alcune parole sulle cause più frequenti che favoriscono l’emissione dal suolo dell’elemento all’interno di un luogo chiuso.

In particolare, si è notato che tra l’edificio e il terreno si crea una depressione formata dalla differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno dei locali e che questa depressione contribuisce ad aumentare la concentrazione di radon.

Tale fenomeno, noto come effetto camino, prevede un rapporto di proporzionalità diretta tra la differenza di temperatura e la depressione, per cui se in una costruzione aumenta la prima, anche la seconda subirà lo stesso incremento; ma non solo. Anche la tenuta degli infissi o il vento (elementi che influiscono sulla temperatura interna di un edificio) possono avere un effetto sulla grandezza della depressione.

In ogni caso, anche se si vive o si lavora in un ambiente interessato dal radon, la presenza del gas è maggiore in inverno e nelle prime ore della giornata, ossia quando la differenza di temperatura tra l’esterno e l’interno è maggiore.

Si è notato, inoltre, che nei luoghi soggetti a condizioni climatiche molto rigide (soprattutto Trentino Alto Adige) la coltre di ghiaccio che ricopre il suolo nella stagione invernale impedisce al radon di uscire dalle strade e lo veicola, però, verso le fondamenta dei locali chiusi non soggetti al gelo, quindi negli ambienti abitati.

Vuoi tutelare la tua famiglia e conoscere il grado di concentrazione del gas nelle strutture che frequenti?

Allora scopri come misurare il radon in casa.

Dove si trova il gas radon: elementi in comune

Nonostante le analisi effettuate sulla relazione tra depressione e temperatura, la presenza di radon indoor è strettamente legata alle modalità con cui la struttura interessata è stata costruita.

In altre parole, ogni edificio è un caso a parte, per cui anche in due edifici limitrofi si possono registrare livelli del gas sensibilmente diversi.

Studi approfonditi su dove si trova il gas radon si sono rivelati utili per definire alcuni fattori comuni alla maggior parte delle strutture interessate dal gas in maniera preoccupante.

I fattori in questione sono:

  • L’ubicazione dell’edificio su terreni cristallini molto permeabili.
  • La pavimentazione poco isolata o a diretto contatto con il suolo.
  • La presenza di una cantina o di un locale interrato con scarsa ventilazione.
  • La realizzazione di mura in pietra che favoriscono la diffusione del radon verso i piani più alti (soprattutto in caso di un edificio storico).
  • La presenza di un sistema di ventilazione che preleva aria fredda da cantine o da altri locali a contatto con il suolo.
  • Un sistema di ventilazione che sfrutta la depressione.
  • Il posizionamento di elementi funzionali al riscaldamento a diretto contatto con il terreno o il pavimento.

Dove si trova il gas radon e come si misura

Da quanto detto risulta evidente che procedere ad una misurazione affidabile e veloce del gas radon nelle abitazioni e sul posto di lavoro sia fondamentale nel primo caso e previsto dalla legge (LINK A PAGINA “Normativa”) nel secondo.

Per questo i professionisti del team di Radon Check sono a tua disposizione.

Sei già a conoscenza della presenza del problema radon in casa o nei locali dove i tuoi collaboratori lavorano e vuoi procedere con una strategia di mitigazione del gas?

Contattaci subito!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi